Call Us: 345 800 5325 Email: fightingconcept@hotmail.com
Facebook
Skype
Una giornata a Torino
2 Mar, 2014. 0 Comments. . Posted By: Luciano

WP_20140301_00120140301200417

Il Torino Jiu Jitsu Challenge è finito.

Siamo rientrati ieri sera verso le 21.30, stanchi e riflettendo su tutti i punti da lavorare in palestra dopo tutto il Jiu Jitsu che abbiamo vissuto.  Roberto e Emanuel si sono battuti con grande bravura, affrontando avversari davvero in gamba, tutti e due provenienti da accademie francesi diverse. I nostri ragazzi, dopo soli pochi mesi d’allenamento, hanno fatto un buon Jiu Jitsu di difesa: Roberto, alla sua seconda esperienza dopo il Preadator, dove aveva perso per finalizzazione, questa volta è stato molto attento a difendersi da un avversario che non dava tregua nei suoi attacchi, perdendo ai punti. Emanuel, alla sua prima esperienza invece, si è dimostrato un praticante molto avanzato, nonostante pratichi il Jiu Jitsu da soli 5 mesi, agguerrito nelle sue azioni fino ad essere preso e finalizzato per “Kimura”.

Tutti e due mi hanno dato grandissima soddisfazione, non solo per la tecnica sul tatami ma anche per aver compreso cosa si cela dietro al Jiu Jitsu: citando le parole di Roberto a fine gara, “bisogna allenarsi fino a bruciare il kimono”.

Con immensa tristezza ho dovuto limitarmi soltanto a guardare, a causa di un’ernia addominale che è spuntata settimana scorsa..

Continuiamo ad allenarci, nuovi praticanti si avvicinano al loro debutto in gara, la prossima trasferta ci vedrà vincitori e ancora più consapevoli di quanto bella e appassionante sia questa disciplina.

Il Jiu Jitsu non insegna soltanto sul tatami ma soprattutto nella vita fuori dal tatami.

Oss!

About the Author

Luciano

Related Posts

Aggiornamento tecnico con il Prof. Nuno Sampaio
Nuova Partnership!
Stage con il Prof. Nuno Sampaio.
I° Open Mat FCS Combat Team

No Comments Yet

Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.